Pavia, una città che invecchia senza strategie

Eccoci con l’ultimo aggiornamento dell’anno sull’attività in consiglio comunale. Ci eravamo salutati dicendovi che avrei ripreso dal consiglio comunale del 25 novembre e quindi riparto da qui: argomento più importante è stata la presentazione del bilancio di previsione 2020-2022 e del documento unico di programmazione, di seguito denominato DUP, da parte dell’assessore al bilancio Chiara Rossi. Sul sito del comune, chi vuole, può andare a recuperarlo e leggerlo. Solo il DUP è un documento con più di 400 pagine e contiene ciò che l’amministrazione ha in mente di realizzare.




Il 29 novembre si è riunita la commissione 6 Istruzione-Sport con i corrispettivi assessori Cantoni e Trivi. Abbiamo discusso alcuni punti del DUP riguardanti questi settori. Per quanto riguarda lo sport nel DUP si dice che nell’arco dei tre anni a venire il comune intende affidare a privati l’impianto sportivo del Rione Scala. Sono quei campi da calcio oramai abbandonati da tanti anni e ho chiesto se il comune li vuole affidare così come sono, quindi messi malissimo, o se contribuisce al ripristino per una piena fruizione. Ovviamente, come sempre, i soldi non ci sono e quindi il privato dovrà farsi carico di tutto.

Per quanto riguarda il settore Istruzione una delle novità sarà l’installazione di videocamere di sorveglianza all’interno di 7 asili nido della città. Il comune di Pavia, tramite delibera di giunta, ha richiesto di partecipare a un bando per ricevere dei fondi per tale realizzazione. Non giudico la scelta politica, che non condivido ma rispetto, soprattutto per la fiducia che ho verso l’assessore all’Istruzione Cantoni, persona che stimo. Faccio una riflessione personale e mi sento di dire che triste è quella società che sente il bisogno di una videocamera per sentirsi più sicura; così, uno strumento che di solito si usa nelle indagini giudiziarie, e quindi in casi eccezionali e patologici, diventa ora la norma. Vedremo se queste videocamere saranno utili tenuto anche conto che i filmati resteranno in memoria per soli 7 giorni e poi verranno eliminati. Quindi, nell’arco di poco tempo i genitori devono fare in fretta a notare la violenza subita dal figlio, magari farla accertare da una visita medica, poi denunciare e infine la magistratura deve fare il suo corso. Ah, e i genitori devono dare la liberatoria per le riprese; e se uno si oppone? Non so, forse sono poco avvezzo alle novità tecnologiche, vedremo l’utilità concreta. Di questo tema se ne è parlato anche alla Consulta Cittadina degli Asili nido comunali del 12 dicembre dove siedo in qualità di consigliere d’opposizione.

Il 2 dicembre il consiglio comunale si è aperto con la presentazione della Convenzione ONU per i diritti delle persone con disabilità e del Progetto Piano Nuovi Orizzonti che prevede l’accessibilità delle rive del Ticino. E’ stato proiettato un video molto emozionante di Pavia. In questa seduta abbiamo votato per il Conferimento delle Civiche Benemerenze di San Siro; personalmente non conoscevo nessuna delle persone a cui l’abbiamo data, mi ha fatto piacere che Liliana Segre l’abbia ricevuta.

Il 10 dicembre ho partecipato alla Consulta Cittadina delle Scuole d’infanzia comunali e con grande piacere ho rincontrato la mia maestra Ivana della scuola Malcovati di Mirabello. Molti genitori hanno segnalato infiltrazioni d’acqua, muffe e pavimentazioni poco stabili nelle strutture; addirittura nella scuola Castiglioni i bimbi chiamano “Piscina” la loro classe. La qualità percepita è però buona e i genitori si dicono soddisfatti.

Il 16, 18 e 19 dicembre si sono tenuti tre consigli comunali per votare il bilancio; come opposizione abbiamo votato contrariamente. Durante la prima serata ho preso parte al dibattito così, questa volta vi allego il video.

Ci sentiamo nel nuovo anno, se volete leggere le precedenti puntate cliccate qui

Un caro saluto a tutti, a seguire qualche foto dal consiglio: 1) Con il mio compagno di banco Fabio Castagna; 2) Ilaria Cristiani, Giuliano Ruffinazzi e Cristina Barbieri; 3) Con la mia maestra della materna Ivana

                             

 

Pietro Alongi

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *